giovedì 6 agosto 2009

"Uomo Single... stesso Gingle!"

Un Uomo.. che arde per la sua Musica, che è la sua libertà, il suo essere "new-single" che si perde nel suo profondo, ma che sa ancora suonare lo stesso "gingle", sapere quindi che per quanto sia.. per quanto lui sappia di assere Unico.. sa che ritornerà a suonare lo stesso pezzo, Unico come lui, perchè non si è mai Soli quando quella Musica ricomincia a suonare sotto le proprie dita che... bruciano e ardono di quella passione antica che sa di passione.

Dedico questo post a.... "A PRESTO!!"

6 commenti:

"OCCHIO ... ila ..." ha detto...

..azzo ... che parole ... era un pezzo che non guardavo il tuo sito .. poi mi sono "intrippata " con la fota da face . .

e ora le tue parole ... sei un "Mostro di sentimenti "...

bello molto profondo , continua cosi !! ila

paranhouse-hurt mao ha detto...

grazie She.. sei molto carina a dire stè cose, poi ci troviamo una sera ok!!??!! che 2 chiacchiere e davvero un pezzo che non le facciamo, e sarà quasi un anno che non ci vediamo!!
un bacione She...

Maraptica ha detto...

Ma vedi te Mao che grand'uomo... Ti controllo eh?! :*

paranhouse-hurt mao ha detto...

ciao Sarah.. ci sei anche tu allora!!! fai bene a controllarmi.. se no chissà cosa combino vero?!?! eheh!!

bacio SarahMaraptica!!

dera ha detto...

uomo single stesso jingle.

uomo single.
da SOLO.
per la prima volta oppure di nuovo.
Cerca di sfogare come puo' il proprio se'.
il testosterone che inevitabilmente si accumula, vincera' la ragione o il suo compagno di giochi che viene dal basso ventre?
l'aggressivita' che in qualche modo si mostrera' se non ci sara' modo di...
STESSO jingle.
Prevedibile.
la malinconia che sale alla terza bevuta,
le cazzate davanti alle persone che non si curano di guardarsi davanti allo specchio,
l'onesta' vera che esce SOLO alla vista di occhi penetranti che con forza fanno vomitare la verita'.
nell'amore ABBANDONATO al SE',
fate la vostra puntata: quando incontrera’ un'altra venere ripetera' lo STESSO jingle, quello che lo porta al godimento del corpo…
sara' anestesia totale, non sentira' nulla…
oppura avra’ il coraggio di tendere NUOVAMENTE la mano e presentarSI ?
la confusione si spreca per chi sa porsi domande,
cinicamente cerco le mie risposte che la paura pilota verso gli STESSI orizzonti…ormai spenti.
La Sig.ra Paura –ChePassanoGliAnniMaLeiNonInvecchiaMai-...tanto non esisti, quando cammino non inciampo in te, non sarai mai carne e ossa!
Tiè!

paranhouse-hurt mao ha detto...

ti ho risposto su fb... trovo interessante questa visione, davvero, mi sembra di averla vissuta quella sensazione che descrivi.

Ciao Dera.