giovedì 2 settembre 2010

Ricordi di quel giorno qualunque.


... era Caldo, e stavo lì, annoiato all' Ombra di una vita svuotata di tutti i suoi perchè, era uno di quei giorni che proprio non ti passano.
Tirava Aria stanca, che si incanalava lì sotto al portico del Bar Mentale, perchè, anche lui se c' è una bella giornata, li mette fuori i tavolini sedie e sgabelli.. e quell' Aria era così stanca che sembrava venire da lontanissimo, sembrava avesse visto più di chiunque altro.. almeno questo dicevano i suoi occhi, però, quell' Aria faceva Luce, portava con se tutti i Colori più accesi e vivi che avessi mai visto, tutti lì, a scorrere lì sotto, come ad una parata che vedi i carri allegorici dei carnevali e i personaggi luccicare di piume paliette brillantini sorrisi e quel passo.. quel passo regolare e costante che ti sfilano davanti aspettando qualche lancio di coriandoli e stelle filanti, una roba del genere insomma.. ed erano belli, perchè così quell' Aria stanca sembrava vecchia.. ma serena.
La Paglia intanto bruciava, si faceva amare da quell' Aria.. hanno fatto l' amore loro, l' Aria aveva abbracciato la Paglia con forza e rispetto e lei.. si era lasciata penetrare da quella brezza calda e mordace, e il loro Fuoco.. il frutto di quell' amplesso rubato sotto gli occhi di tutti si consumò così, in pochi minuti, intensissimi... rimasero abbracciati l' uno all' altra e i loro Pensieri si mescolarono in vortici di fumo che si avvolgevano al mio braccio.. come un' Edera al suo Muro.. e certo, un Muro l' aveva proprio trovato quel giorno, ma è anche vero che l' Edera.. dove s' attacca Muore, e se prendo la via del viaggio del Muro e dell' Edera mi perdo stò post, quindi, stop.
... ricordo d' aver guardato tutto intorno.. ma solo il Legno delle tavole e le Mattonelle lì sotto il mio sgabello mi davano ragione di sprecare tutto il Mondo intorno, o forse... in fondo in fondo.. stò Mondo non è che avesse tutto questo perchè da mostrarmi, mi sa che quel giorno Io e il Mondo.. non ci beccavamo molto, stavamo un pò sulle nostre, anche se.. se stò sulle mie.. stò comunque con i piedi per terra, ma lui.. il mondo... quando stà sulle sue, su cosa s' appoggia che è lì privo di gravità nel Cosmo?!?!?, almeno, visto da fuori sembra così, poi, non sò, forse s' appoggia sul fondo dello Spazio, magari è perchè s' èra innamorato del Sole millemilioni di anni fà, e così a forza di girargli intorno per conquistarlo.. adesso... gli è rimasta stà cosa dello stare in sospeso e attratta allo stesso tempo da lui, bò, magari è così che stanno le cose, mentre ovviamente guardo le tavole di Legno e le Mattonelle lì davanti ai miei Piedi che mi guardano con quella faccia della serie "ma fatti meno canne valà!!"... rispondo: "avete ragione, ma io non fumo le canne.. di solito mi sniffo dei mulinelli... ok ok.. smetto anche di impasticcarmi di M&M's.... sarà dura, lo so già!!"... loro se la ridono adesso, l' hanno capito che scherzavo, oppure ridevano del fatto che gli sembrava assurdo che potessi smettere!?!?... ci penseremo poi.
Quel giorno... quell' oretta passata al Bar Mentale, non era servita a farmi riprendere le forze e l' energia per affrontare le solite porte chiuse della vita, ma sicuramente mi aveva ricordato cosa sono, poi, com' è possibile?!?!? rivedendo una foto.. ricordare quelle sensazioni che lì per lì.. manco ci pensavi consciamente, ma erano solo pensieri a metà.. che solo adesso si sono ritrovati quì, davanti alle "finestre di casa" a raccontarsi di quel giorno e a costruire stò post che se lo rileggo... non lo rileggo che è meglio và !!....
La Mente umana.. a volte è così... così... stravagante e sciocca, ingenua ed esperta allo stesso tempo... tempo... andato nei ricordi di quel giorno qualunque... che bello avere ancora qualche pensiero libero.. almeno quello sì eeh!!

3 commenti:

Rita ha detto...

Che descrizione precisa Mao!
Bella ...bella davvero.
E' come se le note musicali creassero una specie di parentesi temporale,una sospensione,un altrove in questo luogo.
L'esercizio della libertà nel libero pensiero,un qualcosa di aggiunto:l'avere i ricordi e ricordare.
Un bacio Mao

Maraptica ha detto...

Mi partorisci il meglio proprio mentre sono in vacanza?! Sempre molto profondo amico mio, sempre molto profondo. Quasi da affogarcisi dentro. Un saluto

paranhouse-hurt mao ha detto...

disaX Rita & Sarah: siete sempre molto sensibili e attente, la porta di questo Blog è e sarà sempre aperta per voi... grazie ragazze !!

un abbraccio, Rita & SarahMaraptica !!