lunedì 26 luglio 2010

"Ci penseremo poi".......


.... cosa c'è di vero nelle altre??.. cosa c' è da vedere??.. la verità, è che non sento più quella sensazione di stupore, nel fermarsi a guardare cosa ci sia dentro ad un altro Mondo. La volontà, la vericità del Tempo che si porta via tutto, in un Tempo impreciso, che non lascia stare le anime inquiete.
..................................................... dai sforzati.. cazzo fallo MaVro!!................................... ho mille cose da dire, non riesco, sono tutte qua dentro, ma non ho visione lucida di ciò che sono, dico, faccio, non ho colori... ho solo Aria sporca da respirare, di quell' Aria che a fine giornata ti sembra stupido che questa giornata sia finita così, senza un reale perchè.
Si da importanza alla quotidianità quando questa è vera, ma di vero ci sono solo Finestre cupe, mi ci rispecchio, non sono diverso da loro... anche quando le vedi brillare.. cos' è che le fa brillare così??... sarà che per loro qualcosa di vero c' è da vivere, che fa brillare la proprie finestre e tutto quello che c' è dentro, forse, a qualcuno importa veramente vedere quelle finestre brillare.. e la cosa sarà anche reciproca immagino, spero.... ma non per tutti, per questo che poi ci sono io a non vederle.. a non percepirle, a non crederle..... e già!! si capisce!!... le inutili parole che si sono fatte strada nel mio stomaco hanno divelto il coperchio del buco nero... cazzo se era profondo!! quasi non me lo ricordavo.. e sì dai.. sono anche stato bene in stò periodo, ci stava che quella sensazione di benessere avesse sigillato quel buco nero, ci stava...
Quando nella vita.. negli anni, si affrontano difficoltà, delusioni, perdite, dolori fisici quanto morali per troppo tempo, la chiave di tutto stà nel lasciarsi cadere, affrontare anche l' ennesima incazzatura, perchè, perchè tanto le cose vanno sempre come vogliono andare, senza il tuo permesso, loro vanno e tu... e tu vai affanculo MaVro!! cosa credevi... che le cose andavano come le vedevi tu?? bravo, hai detto bene.. vedevi ma, erano reali??... te la sei fatta sta domanda??... ERA REALE CIò CHE VEDEVI????.. non mi rispondo.... non serve, so benissimo cos' è successo, quello che non so invece e... cosa non sia successo... questi, sono i misteri della vita, ma anche no... mento a me stesso (che mi fa comodo ora :-)!!).
Raccolgo qualche idea in un sacco di yuta.. quello per le patate per intenderci. Le metto lì dentro, poi, lascerò che il sacco mi ayuta (battutona che al bar Mentale fa sempre ridere tutti!) a tenerle strette, perchè, posso smettere di credere, di sentirmi forte, di sentire le energie scolarsi un ultimo Irishcoffee prima di farsi investire da un gattino piccino piccino che urtandole gli fracassa tutte le ossa, tranne una, quella del dito medio (e ci siamo capiti:-)!!).... perchè aldilà di tutto... ho ancora una cosa che vale la pena di strappare a quel buco nero... quella cosa mi dice sempre e soltanto una cosa... "CLIK"... poi torna ai suoi silenzi, perfetta!!
................................ sta serata, non la credo, non credo neanche a questo post, neanche domani quando lo rileggerò...
E come disse Rossella O'hara in "via col vento"..."domani è un' altro giorno!... anche se preferisco la frase di Clark Gable.. non so se il cognome si scriva così, bò, va bè, la frase comunque è.. "francamente me ne infischio!".. così, con quella faccia da stronzo strafottente e un pò sminchiato da tutta quella situazione... che però l' ho sempre stimato per questo!!

.. solo un' ultima cosa... ma mi stò prendendo per il culo da solo???....anche qui, non mi rispondo, non serve.
"Ci penseremo poi".... così, con quella faccia da stronzo strafottente e un pò sminchiata da tutta quella situazione............. ;-)) !!!

3 commenti:

Maraptica ha detto...

Oh amico mio, siamo in pieno delirio eh?! Ti volevo scrivere qualcosa sulla vita, sulla casualità degli eventi... ma più leggevo e più pensavo... io a sto bar mentale ci devo proprio andare. Se questo è l'effetto!

Rita ha detto...

E' che quando sono troppe le delusioni,i dolori personali,le sofferenze per 'sentirsi'(perchè io mi sento diversa dagli altri,anzi,spesso non capita e fraintesa per il mio credere in un bene altrui ossia che anche gli altri abbiano un buon senso e quindi per la mia ingenuità fondamentalmente)si diventa disillusi,non più fiduciosi di nulla,apatici,diversi perchè estranei al comune sentire e percepire.
E le finestre,le mie finestre, mentre prima vuolevano essere sempre aperte e luminose sul mondo ora cominciano ad essere sempre più chiuse e le vedo con i vetri appannnati e sporchi.
Mi rimane l'amarezza e la tristezza di non avere comprensioni neanche dai familiari più stretti,e questo mi inqueta,tanto.
Mi sento fuori posto,fuori da un mondo vero e reale,estranea perchè il mondo che vorrei e mi immaginavo,dovrebbe essere fondato su principi e valori che...non ci sono,non li riscontro spesso e non li trovo rappresentati nel comune vivere.

paranhouse-hurt mao ha detto...

X Sarah:... e che poi, se entri al Bar Mentale... ci scappa la sbronza!! ;-)) !!... e non è detto che sia una pessima idea, i personaggi che lo popolano ci sono sempre per condividere le loro storie con gli altri !!

ciao SarahMaraptica...

X Rita: questo Post in realtà, c' è solo perchè da quel buco nero, come fosse un vulcano, è ascito un pò di tutto, così, doveva "vomitare" se no sarebbe esploso, per tutto il resto, non so, questi sono giorni un pò arrugginiti, sembra che ci siano titti i fili e cavi vari ma, sembrano tutti scollegati, non mi capisco e.. "francamente me ne infischio!!"... ;-)) !!

a presto Rita :-) !!