giovedì 10 giugno 2010

La strana Notte... che porta scompigli !!



".... si era nascosto bene.. all' ombra della sera, nelle brune mura della scalinata, avrà forse letto l' indicazione ??!!??... nel mio immaginario.. Sì !!
Presa la direzione, con passo certo e sicuro si incamminò verso quel sentiero, dove, il tempo racconta del passato, quello di 20 anni fà.. quello di 2 anni fà.. quello dell' altro ieri e... l' istintività che lo porta a fare i conti con il suo presente, che come per incanto si ferma, come in una pausa spaziotemporale, in quel momento il tempo non è più momento, e sospensione interiore, in quel frangente.. non c' è niente che non sia surreale, non esiste quel posto, non esiste la notte e le luci dei lampioni, non esiste un' orologio errante, c' è solo da andare.. seguire quel sentiero a ritroso, vedersi, sentirsi e capirsi.
Il fattore X è che più ti guardi indietro e più t' accorgi che quello che sei e che hai dentro è maturato così, con il percorso naturale delle cose, che ad un certo punto si può solo andare avanti, perchè ciò che è passato non ritornerà mai come prima, ma se saremo stati bravi con noi stessi.. non rimpiangeremo le nostre scelte, non sarà necessario logorarci dentro.. sarà necessario casomai realizzare che nella vita ci sono migliaia di porte e infinite chiavi di lettura, non che sia facile ritrovarsi con se stessi e con gli altri ma.. aspettare o credere che sia il nostro passato il nostro futuro... bè, suonerebbe un pò masochistico.
C' è dire poi, che ognuno è fatto a sè, quindi, questo discorso è relativamente condivisibile, quello che sò, e che quando mi guardo indietro... tra rancori e sorrisi.. mi rendo semplicemente conto che se non avessi guardato avanti, andando avanti... forse, oggi non sarei in grado di apprezzare quel poco che ho, e che forse così poco non è. La parte più difficile in realtà è trovare un ' equilibrio costante, per capire e decidere quand' è il momento per lasciarsi indietro il presente e ricominciare e godere del prossimo, che ci auguriamo sia meglio di prima... o che almeno non sia peggio. "

mmh... niente và...

2 commenti:

Maraptica ha detto...

C'è un momento in cui, senza rendercene conto, il passato diventa davvero tale e il futuro non ha faccia. Esiste solo il presente. E tanto basta. Un abbraccio

paranhouse-hurt mao ha detto...

X Sarah: il passato non va dimenticato, il presente è (sarebbe) da vivere, il futuro... bè, quello ce lo giochiamo ! ;-) !!

Ciao SarahMaraptica.....