martedì 4 maggio 2010

Così, giusto per far due chiacchiere tra amici....

M.D.: "... che poi tu volevi solo pisciare in realtà, e che come sempre hai trovato la fila d'avanti alla porta, e come se non bastasse la fila era composta da Donne all' 85%, nel senso di quantità di persone.. non che erano donne all' 85% e l' altro 15% erano formate da qualcos' altro tipo.. alieni, lucertole, o cose tipo mutanti no no... e solo che ti scappava, e loro.. che hanno due bagni.. vengono a fare la fila nel vostro Cesso!!.. non la tenevi più, quindi hai optato per l' unica soluzione possibile... "andare la dietro".. come quasi sempre.
Bottoni.. sbottonati, e via... AAAHHHHHHH!!! .... e mentre eri lì ad aspettare che finisse quella strana sensazione di liberazione.. ti guardavi intorno, così, ed ecco che subito ritorni indietro con lo sguardo.. ma cosa avevi visto??... cosa c' era di così curioso??... le ombre delle piante riflesse sul muro.. e la tua testa.
Bottoni... riabottonati, e qualcosa già si era innescato, il meccanismo era partito... non sai quanto sei stato lassù.. la dietro, ma sapevi che avevi avuto una "visione"... e non ti saresti fermato mai.. stavi nel tuo Mondo... bello eehhh!!??!!... solo dopo aver rimesso a posto la Macchina perchè abbastanza soddisfatto ti sei reso conto che eri ancora lì, in quel posto, e ti sentivi al buio quanto nella luce.. eri in Bianco e Nero.. con tutte le sue sfumature.
Ti sei guardato ancora un pò attorno, come per essere sicuro di ciò che stavi sentendo, se davvero stavi esistendo per quel momento o se era stata solo una svista... no, c' eri stato dentro, ma te ne sei reso conto solo quando hai sentito di nuovo il casino della musica e gli schiamazzi che spaccavano quel posto ritagliato come un giardino in una serra nonostante tutto indistruttibile, quel luogo che il giorno dopo era ancora arido e sabbioso.. come doveva essere per la sua natura oltretutto.
Allontanandoti ti sei voltato ancora un paio di volte, sapevi che non sarebbe più stato lo stesso posto, ora, aveva qualcosa in più, avevate condiviso le vostre esistenze, fuse le vostre ragioni di vita... anche se l' Indomai sarebbe stato bugiardo e vi avrebbe disconosciuto, ma loro.. tu.. troverete sempre un perchè all' incrocio delle diverse possibilità che quella sera vi hanno fatto incontrare, poi tu... lo sai solo tu cosa diavolo c' hai visto in quel muro..."

M: "ci vedevo uno specchio d'altri tempi.. che effettivamente rifletteva in Bianco e Nero... vedevo il cammino di un Uomo tra l' erba alta che oscilla alla brezza marina.. che mi da un senso di rilassamento, lo vedevo camminare in salita.. perchè come sempre, il cammino di un Uomo è in salita.. come se dovesse faticare per raggiungere qualcosa, aldilà che poi raggiunga una meta immaginaria.. lui cammina.. nelle sfumature grigie del Bianco e Nero, tanto, i suoi colori.. sono tutti nella borsa a tracolla che si porta dietro instancabilmente... contento adesso??.. palle che sei a volte, lo sai!?!? "....

M.D.: ".. si vabbè però... tu volevi solo pisciare eehhh!!..."

M.: "..sSeE vVaAbBbBèE' vVàA'.......!!!!! "........

2 commenti:

Maraptica ha detto...

Hehehehehehehehe e il merito non è delle donne?! Se non ti avevano fregato il bagno col piffero che uscivi a farla fuori.... ;)
Un abbraccio

paranhouse-hurt mao ha detto...

X Sarah:... mmh... questa te la passo per buona!!... stè Donne che gira e volta riescono sempre a smuovere qualcosa... ;-) !!

ciao SarahMaraptica !!