domenica 16 maggio 2010

La linea sottile.. della nostra Comprensione.



Quando qualcosa ci colpisce.. ci cattura, ci prende.. siamo in grado di gestire le nostre Emozioni??.. a volte è impossibile, sentiamo quell' irresistibile voglia di andarcela a prendere, di toccare con mano quella cosa che tanto ci Emoziona, vogliamo sentire quanto è reale il contatto con la pelle quanto con l' Anima, sentire quella vibrazione che ci lascia senza parole, e il crescendo della voglia si fà sempre più potente nel nostro Essere.
Però.. perchè c' è sempre un però, spesso non siamo così bravi a gestire le nostre Emozioni, cioè, per paradosso, siamo capaci di metterci dei freni così stupidi per cercare di gestirci da non poter appunto gestire noi stessi come vorremmo, così succede che invece di farci investire dalla passione, mostrarla e farla capire a chi vorremmo, che poi.. che poi quel qualcosa che ci ha colpito, ci ha catturato, ci ha preso.. diventa impalpabile, quel contatto resterà una sensazione di inarrivabilità dell' Essere,e questo accade anche perchè a volte non comunichiamo nel modo giusto, non parliamo quando dovremmo o non riusciamo a dire quello che sentiamo.. peggio però, è quando non riusciamo proprio a parlare, ed è un peccato.. non poter esprimersi, ed è un peccato sprecare così le proprie Emozioni, ed è un vero peccato sentirsi stupidi per non aver permesso a noi stessi o agli altri di Emozionarsi con noi.. come noi.
Ma questo come sempre è una di quelle cose che te ne accorgi solo dopo, quando la bassa marea si è ritirata e tu senti solo il canto del Mare che lento ti sussurra quelle parole lontane che nel Vento mulinellano fino ad entrarti dentro.. e ti renderanno un conto salato, più dello stesso Mare, che per essere sicuro che tu abbia capito qualcosa di questo Post, ti lascia una conchiglia.. che proverai a raccogliere per quella voglia di contatto e che invece ti sveglia e ti ricorda quanto sei stato stupido.
Intanto il Vento continuerà a portare lontano.. in alto.. nel tempo, tutto quello che non ci riusciamo a vivere con Semplicità.. perchè uno dei segreti.. non l'unico ma, uno dei segreti per regalarci la possibilità di esprimere le nostre Emozioni è la Semplicità.
Sarà per questo che Uno si sente Uno anche quando si perde tra i granelli infiniti di Sabbia.. perchè lì da qualche parte s' è nascosta la Semplicità che ancora il Vento del Mare non è riuscito a portar via.. non ancora almeno, questo significa che le nostre Emozioni sono ancora lì, da qualche parte... un pò nascoste nel Vento, un pò portate via dalla Sabbia.

4 commenti:

Rita ha detto...

Che bel post Mao!
Hai una capacità di comunicazione che cattura e mi rispecchia.
BRAVO!
La comunicazione 'efficace' la dovremmo tutti apprendere e applicare per avere meno complicazioni nei rapporti e meno incomprensioni,ma se ne parla tanto,ma 'semplicemente' spesso non si applica perchè ,dici proprio bene...,le cose più semplici in realtà ci restano difficili.
E per riscoprire la semplicità basta davvero poco:basta ammirare e farsi meravigliare dalla natura che ci circonda,la Natura,maestra di vita.
Grazie Mao,grazie per esserci e per comunicare 'semplicemente' il tuo essere e sentire le Emozioni.

paranhouse-hurt mao ha detto...

X Rita: e che purtroppo come dicevo nel Post.. ce ne accorgiamo tardi di quanto sarebbe stato semplice essere "naturali"... ma lavorandoci sù, magari..
Grazie per essere passata ;-) a presto ciao!!

Maraptica ha detto...

Passare di qui m'è sempre piaciuto, ma ultimamente leggerti è davvero un gran piacere amico mio ;)

paranhouse-hurt mao ha detto...

X Sarah:... le tue parole sono sempre stimolanti per me sai!?!.. grazie..

un Bacione, ciao SarahMaraptica!!