lunedì 1 febbraio 2010

Partire... da lontano!!

"Meno facile da capire era perchè lui, di tanto in tanto, partisse. Non c' era mai una vera, plausibile ragione perchè lo facesse, né una stagione o un giorno o una circostanza particolari. Lui, semplicemente, partiva."

(Castelli di Rabbia; A. Baricco.)

Forse visto da fuori non c'è una "vera, plausibile ragione", ma chi parte.. sa cos' ha dentro, il perchè. Poi.. ci sono quelle volte che si decide di partire controvoglia, solo per distaccarsi, anche quando non si vorrebbe... ma alla fine si ritorna sempre da un viaggio, si ritorna sempre a "casa".

3 commenti:

Anonimo ha detto...

E' stupenda questa foto...ma d'altronde m'emozione sempre davanti a foto di cieli...bella bella bella!
Baciotti
Vale

Maraptica ha detto...

E' proprio così, il "partire" esiste solo quando c'è un "ritornare"... che poi non lo saprei dire se è meglio l'uno, o l'altro. Forse sono necessari, opposti e complementari, entrambe. Un bacio
p.s. Foto stupendissimissima :*

paranhouse-hurt mao ha detto...

X Vale: grazie... ciao.

X Sarah: infatti, dipende dal perchè si "parte", a volte è meglio non tornare, a volte è necessario ritornare.. ma che ci sia nuova linfa dentro è fondamentale, se no non ha senso..
In questo caso, è meglio ritornare, esserci, con anima e corpo.. che per viaggiare ci sarà sempre un suo tempo.
Grazie per i compli. !!!
ciao SarahMaraptica....