sabato 21 novembre 2009

Le vite che vivono altrove.

... perdersi...

... e poi cercarsi...


... capirsi, per tentare...

... un contatto..........

... perchè quello che si respira sotto la propria pelle Lucida.. non sempre e facilmente trasmissibile, è il contatto che libera e sprigiona l'essere e tutto quello che ha dentro, poi, a volte si è bravi a mostrare il contrario per resistere alle "parole inutili", dovute spesso alla decisione di lasciare andare la vita per la propria strada, che tanto.. se è destino, il contatto, quel contatto Vero ci sarà, tra chi si vorrà.


4 commenti:

Maraptica ha detto...

Sale e pepe... in un tenerissimo abbraccio ;) Bellissimo

Anonimo ha detto...

http://www.youtube.com/watch?v=ecW2bmmXnqI&feature=related

paranhouse-hurt mao ha detto...

X Sarah: brava.. colpito e affondato!! sei troppo avanti!! poi.. come sempre, c'è qualcosa di più dentro però.. così.

ciao SarahMaraptica :-)) !!

Anonimo ha detto...

"...il calore di quell'abbraccio, se davvero è voluto, cancellerà ogni insicurezza e ogni timore e donerà tutto se stesso in quell'attimo d'intimità..."

PS: bellini i "sale&pepe" volevo chiamarli contenitori ma sembrava riduttivo in queste foto..anche se poi in realtà anche noi siamo raccoglitori...ma questo è un altro pensiero...come solito mi perdo!

besitos Mao
Vale