martedì 5 maggio 2009

Parole "Chiave" !!!

"Se uno fosse davvero capace, gli bastrebbero poche parole... Magari inizierebbe da tante pagine ma poi, a poco apoco, troverebbe le parole giuste, quelle che dicono in una volta sola tutte le altre, e da mille pagine arriverebbe a cento, e poi a dieci, e poi le lascerebbe li, ad aspettare, finchè le parole di troppo scivolerebbero via dai fogli, e allora ci sarebbero solo da raccogliere quelle che restano, e stringerle in poche parole, dieci, cinque, così poche che a furia di guardarle da vicino, e di ascoltarle, alla fine te ne resta in mano una, una sola. E se la dici, dici.... "

Da "Oceano Mare" di Alessandro Baricco.

Possiamo scrivere quello che sentiamo, che proviamo,che vediamo e viviamo, possiamo descrivere in tanti modi e in modo minuzioso le cose, che a volte riusciamo ad immaginarlo veramente quello che percepiamo dalle parole scritte.... meraviglioso.
Ma sicuramente sono le parole chiave che ci illuminano, che ci colpiscono, che detronizzano tutte le altre perchè quella giusta... quella che conta e una sola.
Scrivere ha un senso, lasciamo così tracce di noi, ma solo poche parole saranno ricordate per il loro vero valore, infatti, anche questo Blog... questo Post,tutti i Post, tutte le parole usate fino adesso non sono altro che nuvole nere passeggere, che lascieranno il suolo bagnato, e da tanta pioggia nascerà una sola pianta, di un solo nome... di una sola parola.
Non sapremo mai quali parole "chiave" siano giuste da usare per farci capire.

5 commenti:

Maraptica ha detto...

Passa tutto si, ma rimane la pianta, hai detto bene. Questa pianta è la sensazione che ti lasciano le parole, e le sensazioni, si sa...rimangono!

Marilena' ha detto...

le emozioni, sensazioni.. rimangono sempre ! nessuno te le puo togliere

paranhouse-hurt mao ha detto...

X SarahMaraptica e Marilenà @:Avete usato un vocabolo in comune, "rimangono", ed è il nocciolo del problema, come si stabilisce quali sono le parole chiave da custodire?... le sensazioni, le emozioni che viviamo continuamente... come  e dove le ritroviamo in modo tale da non perdere quella parola che potrebbe sparire tra milioni di parole già dette e sentite?? forse per istinto la percepiamo, ma siamo in grado di riconoscerla al momento giusto??ciao SarahMaraptica & Marilenà !! 

Maraptica ha detto...

Secondo me non è importante riconoscerle al momento giusto, ti colpiscono e rimangono le emozioni, quello è importante. Ripeterle perchè si sa che effetto faranno, forse non ci darebbero l'effetto voluto. Vengono così, con la velicità con cui rimangono.

paranhouse-hurt mao ha detto...

X SarahMaraptica @: si, potrebbe essere come dici te, ma anche no !! :-) !! non lo so, chissà!! rimango dell'idea che cogliere la "parola" al momento giusto sia meglio, ma difficile da farsi, a volte!!

Ciao SarahMaraptica!!