domenica 13 novembre 2011

Ci sono molti modi per dire....



-Lei: hai spento la luce??.. non ti vedo più!!

-Lui: non ho spento la luce.. quello che vedi è tutto quello che hai voluto vedere, da sempre. I miei occhi.. i miei lineamenti, le mie smorfie.. non sono mai esistite, eravamo un allucinazione, tu questo lo sai. Sai che puoi sentire la mia voce, ma non l' hai mai ascolta, hai visto mille volte i miei occhi.. e non ti dicevano niente, hai sentito il ruvido della mia pelle accarezzandomi le guancie, sentito quelle linee trasformarsi in zigomi naso, labbra e mento, collo e orecchie... ma il tuo tatto svaniva come un alone sul tuo palmo tra le tue dita come su di un vetro appannato al primo distacco da me... ecco perchè, ecco perchè ora non vedi niente.. non c' èra niente prima.. come puoi pensare che ci sia qualcosa adesso??.. come speravi di vedere qualcosa che non esiste!?!?...

-Lei: ma io.. non capisco...

-Lui: già.. non capisci... ma il punto è che questo è il tuo mondo.. e ci sono anche stato per un pò lì, a spasso sai.. ma ora l' unico modo che avresti per vedermi sarebbe che io mi adattassi al tuo mondo.. ma quel mondo, non è il mio, perchè a mia volta ho un mio mondo.. che non è il tuo. A volte lo sai.. i pianeti magari si allineano.. ma è solo per un tempo brevissimo, poi, ognuno continua ad andare per la sua strada rigirandosi su se stessi.. continuamente... e credo che esserci allineati anche solo per un attimo abbia cambiato le sorti dell' intero Universo.. nà roba strana che tanto non puoi capire.. non te la stò nemmeno a spiegare.. tanto.. non fai parte del mio mondo... abbiamo fatto una scelta, una sorta di tacito consenso recipiroco (più o meno), giusta o sbagliata che sia stata.. ora è così.

-Lei: ........ ma io pensavo fosse tutto a posto tra noi...

-Lui: .. continua a pensarlo.. è per questo che non mi vedi più, è per questo che pensi che abbia spento la luce.. invece, ho solo lasciato scorrere gli eventi.. ho così lasciato il tuo mondo, per la tua pace interiore.. a creare così la mia guerra interiore, ma questa mia guerra me la combatterò nel mio mondo, all' ombra della Luna di Venere, dove abbiamo deciso insieme che dovevo stare, quello era ed è il mio posto.

-Lei: ... se la pensi così allora... ciao.

-Lui: (pensò).. che avrebbe voluto dirle ancora qualcosa ma.. a cosa sarebbe servito??.. (allora pensò ancora guardandole il suo bel culo allontanarsi)... anche se ti si sono inciccite un pò le chiappe.. due gheghe te le darei lo stesso, magari al prossimo allineamento!!

Al prossimo allineamento mancano solo 2.868 anni... comodo !!

2 commenti:

Maraptica ha detto...

Non è tanto difficile incontrarsi, ma mantenersi ci vuole una vita. Paura quest'uomo senza volto :-P

paranhouse-hurt mao ha detto...

X Sarah: hai detto una cosa giustissima, questo tuo pensiero è veritiero.
Anche se a volte chi si incontra.. si scontra.

Paura.. la sensazione più sentita dall' uomo, seconda solo all' amore.. o quello che si presunta tale :-) !!

ciao sarahMaraptica.